martedì 5 febbraio 2013

MI CONSOLO

Lo ammetto, ultimamente le due fetenti che abitano con noi (che pare siano proprio figlie nostre) non le reggo più. Sono entrambe in quel mix di età in cui riescono a giocare insieme grosso modo per una trentina di secondi, quarantacinque se sono in giornata. Se poi la grande è nella fase mi-lamento-e-sono-uno-strazio o la piccola in quella sono-prepotente-meno-le-mani-e-poi-me-la-rido allora la giornata diventa davvero un inferno.

Diciamo che sto provando tutte le tecniche possibili: ignorarle, gridare se gridano, prenderle in giro, non intervenire se e quando litigano, intervenire poco, intervenire molto, separarle, bastonarle con la spranga di ferro (non ancora, ma solo perché mi manca la spranga di ferro), coccolarle, blandirle, spiegare loro concetti facili, punirle, castigarle, ignorarle di nuovo dopo aver compreso che tutte le altre soluzioni sono pressoché inutili. Eppure, mi dico, quando di figlia ne avevo una sola, ero così posata io, così equilibrata, mai un grido, giusto un rimprovero ogni tanto, una quiete domestica ormai impensabile.
Ma - mi chiedo - chi me l'ha fatto fare di farne un'altra?

Poi le trovi così, una sera, che si fanno i grattini sulla testa, e capisci che (forse) c'è una ragione per tutto.

16 commenti:

  1. io, se vuoi, la spranga di ferro ce l'ho... non l'ho ancora usata, ma... just in case :o)
    fatti forza, poi crescono e... non cambia niente. fortunatamente, coccole incluse.
    cris

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come dice il detto: spranga che ti passa! Ah ah!
      Bacioni
      P.S. Torta grandiosa!

      Elimina
  2. Prevenzione. Prima che inizino a giocare elenco tutto ciò che accadrà loro se litigheranno, o faranno le prepotenti l'una con l'altra. Non funziona sempre, ma di solito se minaccio di fargli fare il riposino pomeridiano funziona ;-)
    Comunque sono due meraviglie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Approccio interessante il tuo....Mi piace!

      Elimina
  3. mamma mia i capelli di Orson sono adorabili. Belle entrambi e dolcissime sul divano.
    Lasciale litigare, si ameranno ancora di più eheh

    RispondiElimina
  4. La foto è bellissima;se l'avessi voluta fare di proposito non ti sarebbe riuscita così anche nei colori. E le bimbe?....basta vedere le loro espressioni per capire come sono: STUPENDE!. (ma forse sono di parte). Sopporta,sopporta...Cora

    RispondiElimina
  5. Questo post avrei potuto scriverlo io! Come mi ritrovo nelle tue parole! Quando sono in compagnia di mamme di figli unici mi sento quasi di serie B: loro mai un grido, solo spiegazioni pacate, rimproveri educati, regole giocose da sos Tata. Io invece divento una BELVA! :D ma bisogna dire che i livelli di stress che si raggiungono con due pupi molto vicini di età (inspiegabili per chi non ci è passato) sono molto alti!

    RispondiElimina
  6. E' vero, alle volte sapere che è "mezzo gaudio" consola.
    Alle volte non basta!
    :-/

    RispondiElimina
  7. E' che manca l'equilibrio: dovete fare la terza. Visto che vi vengono così bene :)
    (io non ci sono cascata: ne ho 2 e mi sono fermata... però ho due sorelle e quindi posso confermare che è vero! :P)

    RispondiElimina
  8. Ho fatto un gesto.
    L'hai riconosciuto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Attenta che se lo fai troppo forte ti resta il livido sul braccio! :)))

      Elimina
  9. Simile concetto, ma spiegato da un ingegnere :)
    http://www.phdcomics.com/comics/archive.php?comicid=1563

    Abbracci,
    DC

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...