mercoledì 31 ottobre 2012

CARRAMBATE

05:50 venerdi, Dubai
Vi chiederete perché io sia all'aeroporto di Dubai, o quanto meno perché io non sia a casa mia a Shanghai a fare la brava (o cattiva, dati i miei precedenti di scappellotti) mamma e moglie di famiglia. 
E soprattutto perché non abbia preventivamente avvertito di questo mio viaggio.
Perché mi appresto a fare una cosa che ha elettrizzato tutte le persone a cui l'ho detto: una improvvisata a sorpresa ai miei genitori che hanno entrambi appena compiuto gli "anta" per la quarta volta e che tra due giorni faranno una grande festa per celebrare in allegria l'evento. E siccome mia sorella ed io non sapevamo cosa regalargli, abbiamo deciso che IO sarei stata il regalo!
Sono veramente elettrizzata! Non so come reagiranno, non so come reagirò io, ma so che sarà bello.
Nell'attesa del grande momento rifletto. 
Rifletto sul fatto che avevo un bisogno quasi FISICO di staccare dalle mie bambine, ma che a breve avrò un bisogno altrettanto FISICO di riabbracciarle. Rifletto sul fatto che sono contentissima di fare questa cosa da sola, per stare un po' con me stessa, per vedere se sono capace di stare al mondo senza qualcuno che si occupi di me, ma vorrei anche avere altri quattro giorni  per fuggire su un'isola deserta con Andrea che a volte, anche stando insieme tutti i giorni, mi manca un po'.
Forse è sempre così: con il tempo i doveri e le routine ti catturano e non riesci a mantenere la leggerezza degli inizi.. ...Però - mi dico - in fin dei conti non andiamo così male: abbiamo appena festeggiato dieci anni di matrimonio. Stiamo insieme da quindici. 
Però - mi dico- vorrei un po' di marito tutto per me, senza lavori, cine, figlie, oneri e pesi. 
Solo leggerezza. 
Ok, il prossimo regalo a sorpresa è per te, mio caro.

18:30 venerdì, Milano
Sono arrivata: è così strano arrivare a Milano e non chiamare i miei, non dare il "salvarrivo" con un messaggio, ma semplicemente aspettare, che arrivi domani mattina per fargli un'improvvisata e -dovendo uscire al volo per comprarmi qualcosa per la colazione dei prossimi giorni - sentirmi quasi abusiva, aggirarmi per il quartiere a testa bassa per timore che l'improbabile si avveri: incontrarli accidentalmente e rovinare tutto. 
Non vedo l'ora che sia domani.

17:00 sabato, Milano 
Mi è sembrato di vivere una cosa tipo Carrambachesorpresa: vedere mia sorella che entra in casa e dice ai miei di uscire in cortile per aiutarla a portare dentro il voluminoso regalo, sentire i loro passi sugli scalini e non riuscire a trattenere  l'emozione, vedere la loro faccia, tra l'incredulo e lo stravolto, capire che non servono parole, avere solo voglia di abbracciarsi. 
Ogni tanto tutti dovremmo concederci emozioni così: ci danno la scossa, ricaricano le pile e fanno riflettere sul fatto che tutto vale la pena, anche la distanza, anche la nostalgia, perché altrimenti non ci sarebbero nemmeno questi momenti, che riportano in carreggiata le priorità della vita.

8:00 martedì, Dubai 
Di nuovo qui, con le mie quattro ore di attesa tra un volo e l'altro, con i miei pensieri, il mio cioccolato alle nocciole, la valigia piena di vestiti, libri, formaggio e bottarga. 
Sono stanca e ho voglia di casa, anche se è in Cina. 
Sono stanca ma lo rifarei venti volte. 
Famiglia: arrivo!!

12 commenti:

  1. Posso dire che anche se non ti conosco mi hai fatto scendere le lacrime dagli occhi!! Che emozione nel leggerti e nel pensare te che aspetti agitata il momento che i tuoi ti vedano, e i tuoi il colpo piacevole e incredulo, secondo me, iniziale nel vederti.... che bella sorpresa è stata!!!!!!! tu e tua sorella siete delle grandi!!!! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ammetto mi commuovo anche io a ripensarci...

      Elimina
  2. ... è tutto vero, posso confermarlo: l'ho incontrata sul pianerottolo tra il quarto e il terzo piano, venerdi ore 18:30 o giù di lì... che bella cosa che hai fatto Giovanna, per i tuoi milanesi, ma anche per i tuoi cinesi, che quando sei tornata sarà stato bellissimo uguale... e per te stessa. Brava.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E bello è stato anche incrociarci, seppure al volo!

      Elimina
  3. MERAVIGLIOSO !!!!!! Cora

    RispondiElimina
  4. Una lacrimuccia scende anche a me... hai ragione, ogni tanto emozioni così bisognerebbe cercare di concretizzarle! Brava!

    RispondiElimina
  5. stupendo! aspetto dettagli :o)
    bentornata a casa,
    cris

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara. Anche io sono contenta di essere tornata...

      Elimina
  6. Che bello! Più che bello, meraviglioso. Un ricordo prezioso per tutta la vita!
    Io non ho più nessuno. Adorerei poter fare un'improvvisata ai miei... sarebbe la cosa più bella dal mondo!
    Auguri a te e a loro!
    Niki

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille. Dalla colombia fanno ancora più piacere...

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...