mercoledì 12 settembre 2012

BISCOTTI CINESI

La ricetta per fare il biscotti cinesi è semplice, ma impone di rispettare alcuni passaggi importanti perché il risultato sia effettivamente quello desiderato. 
Vediamoli insieme.
-Primo: amalgamate insieme farina, zucchero, uova, burro, bicarbonato e una goccia di estratto di cannella fino a farne un morbido impasto.
-Secondo: formate delle palline di uguali dimensioni e poi schiacciatele gentilmente con la pressione del dito in modo da renderle dei dischi omogenei.
-Terzo: applicatevi sopra generosamente pallini di zucchero colorato, perché anche l’occhio vuole la sua parte.
-Quarto: cuocete a fuoco medio nel forno di casa che non cuoce più a gas perché si è scassato quindi tocca selezionare la cottura elettrica che fa ca….are.
-Quinto: dedicatevi ad attività alternative, perdetevi in mille inutili pensieri o - volendo - fatevi un giochino al computer, fino a quando i vostri biscotti non avranno assunto la fattezza dei Ringo, ovvero perfettamente neri sopra e candidamente bianchi sotto.
-Sesto: smadonnate con grazia all’atto di gettare i biscotti nella pattumiera con abile mossa e polso sicuro.
-Settimo: uscite a ricomprare le uova con nel frattempo sono finite.
-Ottavo: una volta rientrate, amalgamate insieme farina, zucchero, uova, burro, bicarbonato e una goccia di estratto di cannella fino a farne un morbido impasto. Non chiedetevi dove e quando avete già vissuto questa scena, perché la risposta non vi piacerebbe.
-Nono: formate delle palline di uguali dimensioni e poi schiacciatele gentilmente con la pressione del dito in modo da renderle dei dischi omogenei. Se il nervoso vi porta ad eseguire una pressione poco gentile non preoccupatevi: nessuno vi farà le pulci per l'estetica dei vostri splendidi e gustosissimi dolcetti.
-Decimo: cuocete a fuoco medio nel medesimo forno che poco prima vi ha dato così tanta soddisfazione.
-Undicesimo: peritatevi di abbrustolire la seconda infornata con la stessa perizia della prima. Il punto di cottura viene raggiunto quando gli zuccherini colorati in superficie raggiungono il colore nero perlaceo che ben si abbina con la crosta superiore degli stessi.
-Dodicesimo: avendo realizzato trenta secondi in anticipo rispetto alla prima infornata che la cucina ha raggiunto la soglia massima di fumo consentita prima della partenza dell'allarme antincendio, peritatevi di gettare nella pattumiera solo i due terzi di quanto prodotto.

Vi resterà un’ottima merenda da offrire ai vostri ospiti. Possibilmente insieme a qualcos’altro.

10 commenti:

  1. Ma come un'esperta cuoca come te!....mi ricorda qualcosa.Cora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perché? Guarda che ho solo seguito la ricetta..

      Elimina
  2. sorvoliamo sul fatto che la prossima volta che mi inviti a merenda a casa tua ci penserò su (ehm, hai ancora del gelato nel frigo?), ma dico, dove l'hai trovato l'estratto di cannella?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se mi inviti a fare merenda te lo dico....
      :-)

      Elimina
  3. Se fai la brava ti presto la mia ricetta degli gnocchi, dovessi mai stuccare qualcosa in casa...
    Mara

    RispondiElimina
  4. a noi interessa solo che tu sappia fare bene il Flan!!;))
    bacissimi

    RispondiElimina
  5. e' solo tutta colpa del forno, ne sono sicura...
    cris

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...